venerdì 20 maggio 2011

La mappa del tempo, di Félix J. Palma




EL MAPA DEL TIEMPO


Non saprai di aver viaggiato nel tempo,
né che effettivamente esistono gli universi paralleli. 
Questo è ciò che accadrà, temo, se decidi di cambiare l'accaduto:
non saprai più niente di me. 
Sarà un po' come rileggere una partita a scacchi fino alla mossa 
che scatena lo scacco matto.
Una volta localizzata, se invece dell'alfiere che devi muovere,
sposterai una torre,
la partita continuerà prendendo un'altra direzione,
e così accadrà alla tua vita, 
se non andrai a quell'appuntamento. 
Insomma dipende tutto da te, Bertie. 
L'alfiere o la torre. 
La tua vita o la mia. 
Fai ciò che ritieni giusto fare.

Trama:
Londra, 1896. Il giovane e ricco Andrew Harrington è inconsolabile per la perdita dell’amata Marie, una prostituta uccisa anni prima da Jack lo Squartatore. A un passo dal suicidio però decide di tentare un’ultima, disperata mossa: tornare nel passato per cambiare il corso degli eventi e salvare la donna. In un’epoca di scoperte e invenzioni, questo sembra infatti possibile tanto che una nuova compagnia, la Viaggi Temporali Murray, dichiara di aver realizzato una macchina del tempo, già immaginata un anno prima da H.G. Wells nel suo celebre romanzo. Ma i viaggi nel tempo hanno effetti imprevisti: lo scrittore stesso è minacciato da un ciarlatano arrivato dal futuro, Marcus Rhys, che tenta di rubargli il manoscritto della sua ultima opera. Rhys è a sua volta inseguito dall’ispettore Garrett, che lo ritiene responsabile di una serie di crimini compiuti con armi misteriose. A servirsi del prodigioso apparecchio c’è anche l’eccentrica Claire Haggerty che, per scappare dalla rigida morale vittoriana, si sposta nell’anno 2000, dove incontra finalmente l’uomo della sua vita. Per tutti è solo una questione di tempo: sfuggirgli, trasformarlo, modificarlo potrebbe offrire loro l’unica possibilità di cambiare il proprio destino. Vincitore del prestigioso premio Università di Siviglia per la Letteratura, clamoroso successo di vendite in Spagna e Germania, in uscita in oltre trenta Paesi, questo appassionante, sofisticato e indimenticabile romanzo trascina il lettore in una «frenetica, esuberante storia di amori, omicidi e ciarlataneria» in un ipnotico equilibrio tra passato e futuro, realtà e finzione. L’autore costruisce con straordinaria abilità un caleidoscopico intreccio ricco di suspense e romanticismo, mistero e umorismo, in cui agiscono protagonisti di fantasia e personaggi reali come H.G. Wells, Jack lo Squartatore, Bram Stoker, Henry James e l’Uomo Elefante, fino al magnifico e sorprendente finale. 

L'autore: 
Felix J. Palma   Nato in Spagna nel 1968, è giornalista e critico letterario. Ha scritto romanzi e racconti vincitori di innumerevoli premi. Frutto di un’elaborazione durata anni, La mappa del tempo gli ha fatto vincere il prestigioso premio Università di Siviglia che gli ha procurato un enorme successo internazionale.
Sito dell'autore:



Recensione:
Riuscire a portare a termine La mappa del tempo è come portare a termine una vera e propria avventura.
Non so cosa mi aspettassi da questa lettura, so che ci ho trovato sicuramente di più.
Quando si pensa di aver inquadrato la storia e ci si inizia a mettere comodi, aspettando che il giovane Andrew riesca finalmente a risolvere il maggiore e peggiore problema della sua vita, ecco che veniamo spiazzati ritrovandoci spettatori di tutt'altra storia, osservatori di tutt'altri personaggi, ascoltatori di nuove - anche se simili - avventure...
Come può essere accaduto?
Forse durante la lettura abbiamo saltato un pezzo senza rendercene conto, per trovarci improvvisamente di fronte Elephant Man in una storia che non sembra riguardarlo affatto?
Sì, perché La mappa del tempo, con questo titolo che ci rimanda a fantasie fanciullesche e desideri impossibili, diventa ad ogni pagina qualcosa di più. 
Diventa un romanzo sulla vanità e sui limiti dell'uomo, sulla necessità di credere alla propria onnipotenza, sulla possibilità di cambiare il passato e di conoscere il futuro; e quando tutto sembra rivelarsi un inganno, quando ci si rende conto che non si possono superare certi limiti, non si può rallentare, accelerare, trasformare il tempo andato o quello che verrà, ecco che le nostre convinzioni vengono prontamente capovolte per farci credere il contrario, che tutto ciò cui ci era stato detto di non credere perché era una bufala, è una possibile realtà, ma se tentiamo di piegarla ai nostri scopi, diventiamo vittime dei nostri intrighi.

La mappa del tempo è un romanzo serio, una storia fantasiosa, un racconto interessante, un libro divertente. 
A tratti coinvolge e tiene sulle spine, a tratti rallenta e con le sue digressioni ci fa anche annoiare, ma è una noia benvenuta, se il risultato è quello ottenuto: una storia come non ne trovavamo da tanti anni, scritta da qualcuno che conosce bene ciò di cui parla e vuole renderci partecipi, anche se ogni tanto si perde in troppi particolari, e alla fine ci lascia con la (giusta) sensazione di saperene di più. 


Quello che avevamo iniziato a leggere come un romanzo di evasione, come pura fantasia, sembra raccontare di noi lettori, di noi esseri umani con più precisione e sapienza di quanto avrebbe fatto un romanzo realistico: leggere le avventure che dal giovane Andrew ci portano a conoscere personaggi del calibro di H.G. Wells, Joseph Merrick, ci lasciano intravedere Bram Stoker, Henry James, e addirittura Jack lo Squartatore... farci immaginare futuri possibili, passati stravolti, mondi paralleli in seguito a scelte differenti, sognare di avere una macchina del tempo per poterlo piegare alla nostra volontà e al nostro piacere e scoprire che a volte la realtà è più fantasiosa della nostra immaginazione... tutto ciò che accade ai protagonisti, accade a noi. Perché vero protagonista di questo romanzo non è tanto il tempo e quel che si può e non può fare di esso, ma è l'essere umano. Siamo ognuno di noi lettori. Questo ci fa sentire grandi e ci spaventa, nello stesso momento. Ma ci fa avvertire la necessità di questa lettura. 
E ci fa affermare, senza alcun dubbio, che siamo di fronte ad un romanzo eccellente.


Autore: Felix J. Palma
Editore: Castelvecchi Editore
Prezzo: €19,50

1 commento:

  1. Antonella Montesanti12 dicembre 2011 13:39

    Ma quanti bei libri,siete fantastici!Ovviamente partecipo e condivido sulla mia pagina facebook,a none Antonella Montesanti.
    mail: antonellamontesanti@yahoo.it.
    Antonella

    RispondiElimina